Pedodonzia

Cos’è?

Pedodonzia è l’odontoiatria infantile che mira alla sensibilizzazione del bambino nei confronti delle cure odontoiatriche tramite colloqui e visite di controllo. Si tratta di un’educazione indiretta anche nei confronti dei genitori che con la loro presenza durante le visite vengono a conoscenza dell’importanza della prevenzione che dovranno stimolare tra le mura domestiche.
Qual è l’età consigliata per la prima visita?

Quando il bambino ha compiuto due o tre anni è necessario controllare lo sviluppo dei denti da latte. Si considera un’età adeguata per improntare un corretto metodo di spazzolamento e suggerire una abitudine alimentare ideale. Si può inoltre applicare del fluoro in gel per rinforzare il sottile strato di smalto.
I denti da latte vanno curati anche se poi cadono?

Questa è un’idea errata comune a molti. A contatto con il dente deciduo c’è quello permanente che si trova già presente e quasi del tutto formato nel sottogengiva all’interno dell’osso. Una carie su un dente da latte diventa subito grande e profonda dato il sottile strato di smalto esterno che lo ricopre e una carie profonda e non curata, oltre a causare dolore al piccolo paziente, può danneggiare il dente sottostante. È inoltre importante mantenere il dente deciduo fino al momento della permuta dal momento che la perdita prematura può essere causa di una riduzione di spazio tra gli altri denti con la necessità in seguito di un apparecchio dentale per mantenerlo o recuperarlo.
Cosa può fare il dentista?

Oltre a consigliare visite periodiche e a suggerire una dieta povera o priva di dolciumi e bibite, il dentista può sigillare i solchi profondi che solitamente sono presenti su molari e premolari per evitare l’annidarsi di batteri. Inoltre all’età di sei anni, quando spunta il primo dente permanente, si può effettuare una fluoroprofilassi